Processione delle Desolate a Canosa di Puglia

Processione delle Desolate a Canosa di Puglia

Nella settimana santa si svolgono moltissime processioni in tutto il mondo Cristiano.
Tra le regioni italiane più ricche di processioni quella della Puglia.
Il sabato santo a Canosa di Puglia i fedeli si preparano per la processione della Madonna Desolata.
Conosciuta in altri luoghi come la Madonna Addolorata oppure dei sette dolori.
La processione inizia alle nove di mattina. Chi esce in processione si prepara davanti al sagrato della chiesa.
Potrebbe esser la scena di tantissime parrocchie ma qui succede qualcosa di diverso profondamente struggente.
Quando la statua della Madonna varca la soglia della chiesa di San Francesco e San Biagio le donne del coro della Desolata si coprono il capo e nascondo la loro faccia sotto un grande velo nero. Completamente vestire di lutto in total black iniziano intonando il Stabat Mater in italiano.
Il Stabat Mater è un inno alla Madre di Dio con il testo che richiama il suo patire alla presenza della crocefissione di suo figlio Gesù Cristo. La richiesta da parte dei fedeli di poter condividere il dolore della Vergine.
Infine la supplica di pietà alla Madonna per il giorno della propria morte di non essere abbandonata.
La processione si snoda tra le vie del centro di Canosa di Puglia, con la banda che suona, il prete che recita il Rosario e le desolate che intonano più volte il Stabat Mater.
Un'esperienza molto forte soprattutto in un periodo in cui le processioni religiose diventano sempre più folklore e sempre meno spiritualità e religiosità.

Processione delle Desolate a Canosa di Puglia


GPS: 41.224965, 16.062755