Tinos la Lourdes Greca
Tinos

Tinos la Lourdes Greca

La Basilica della Madonna di Tinos è il luogo più importante di venerazione alla Madonna in Grecia visitabile da tutti. Il Monte Athos, il giardino della Madre di Dio è visitabile solo da uomini che hanno ottenuto un permesso speciale.

Tutto inizia quando una suora dal nome Pelagia nell'isola di Tinos ha delle visione dove la Madonna le indica un luogo dov'è stata seppellita una sua icona. Anche in questo caso le icone venivano nascoste o seppellite per sfuggire alle incursioni barbariche dei pirati.

L'icona miracolosa venne ritrovata il giorno in cui la Grecia dichiarò l'indipendenza dall'impero Ottomano.

I tre lavoratori che aiutarono la suora nella ricerca dell'icona vennero guariti miracolosamente e nel luogo stesso di ritrovamento un fonte sgorgò inspiegabilmente.

La fonte miracolosa della Madonna di Tinos dove tutti i pellegrini bevono e imbottigliano l'acqua miracolosa da portare a casa o a conoscenti che non hanno potuto fare il viaggio avvicina questo santuario a quello di Lourdes.
In effetti molto spesso gli ortodossi per farti capire l'importanza di questo santuario e della sua acqua miracolosa la chiamano la Lourdes greca per permetterev ai cattolici di capirne meglio il suo significato.

L'icona miracolosa rappresenta l'annunciazione. Oggi l'icona esposta in chiesa è competamente ricoperta di oro e argento donato dai pellegrini.

Subito dopo il ritrovamente dell'icona grandi miracoli sono avvenuti e la costruzione della chiesa è incominciata.

Oggi vengono da tutta la Grecia a Tinos per far battezzare i proppri figli qui.

La Madonna di Tinos viene celebrata quattro volte l'anno. La festa principale è il 15 agosto quando migliaia di pellegrini giungono qui per venerarla.


Il 30 gennaio giorno del ritrovamento dell'icona. il 25 marzo giorno dell'Annunciazione. Il 27 luglio giorno della prima visione della Madonna da parte della suora.

Alcuni pellegrini appena arrivano sull'isola si inginocchiano e percorrono la distanza tra il porto e il santuario in ginocchio.

L'isola di Tinos non dispone di un aeroporto. La città di Tinos ha due porti, il vecchio utilizzato dai piccoli catamarani e il nuovo utilizzato dalle navi. Tinos è un isola delle Cicladi e si trova a solo mezzora di traversata dall'isola di Mykonos.


L'aeroporto pià vicino è Mykonos. Alternativamente si può volare su Atene e magari visitare i luoghi biblici della capitale greca e delel sue vicinanze come Corinto e poi proseguire per Tinos in nave.
Esite un collegamente quotidiano dal Pireo per Tinos via Syros. Oppure dal porto di Rafina a circa un'ora da Atene verso Tinos fino a cinque collegamenti marittimi giornalieri alcuni via l'isola di Andros e con proseguimento fino a Mykonos.

Normalmente sono disponibili almeno quattro collegamenti giornalieri tra Mykonos e Tinos.

Chi si trovasse in vacanza a Mykonos e desiderasse andare a Tinos comprando un biglietto di andata e ritorno lo stesso giorno con la stessa compagnia di navigazione ha diritto ad uno sconto.
Tinos è un ottima escursione di un giorno oppure anche solo mezza giornata per chi si trova a Mykonos.

Il pellegrinaggio potrebbe poi continuare verso le isole di Paros e Naxos con chiese molto antiche oppure verso Syros.


 


Tinos la Lourdes Greca


GPS: 37.542187, 25.162696